Corallo Nero

Al centro di una distesa di sabbia e posidonia, nel cuore delle Bocche di Bonifacio, uno scoglio di straordinarie dimensioni sale da un fondo di 40 metri per una decina metri.
Ospita uno degli esemplari più studiati dai biologi marini di Gerardia savaglia.
Si tratta di un ramo di eccezionali dimensioni che aprendosi a ventaglio raggiunge il metro e mezzo di larghezza.
Circondato da una straordinaria concentrazione di gorgonie rosse, la Gerardia savaglia, altrimenti detta "falso corallo nero" rappresenta una delle maggiori attrazioni subacquee della zona e una delle immersioni più apprezzate per la vita che presenta: saraghi fasciati, murene, gronchi, corvine, mustelle.
La profondità e le correnti ne fanno un'immersione impegnativa non adatta ai principianti.